Focus on

Focus on

Visita del sovrano olandese in Italia: anche MDM incontrerà Guglielmo Alessandro D'Oranje

Ieri è  arrivato in Italia Guglielmo Alessandro d'Olanda, re dei Paesi Bassi.

Un viaggio, il suo, in programma dal 20 al 23 giugno prossimi, con lo scopo di rafforzare i legami commerciali tra il Nord e il Sud dell'Europa.
Segue

Nuovo regime fiscale per gli affitti brevi: Airbnb diventa sostituto di imposta

Con dichiarati fini anti elusivi e di allineamento europeo, l'attesa conversione del D.L. 50/2017 del 24 aprile 2017 - la “manovrina” - introduce un nuovo regime fiscale che mira a tassare i redditi percepiti dai proprietari di casa che affittano per periodi inferiori a 30 giorni.

Segue

Import-Export Italia - Olanda: la Lombardia locomotiva del bel Paese

Tra i sette Paesi più grandi al mondo per l’esportazione, l’Olanda detiene con l’Italia un ottimo rapporto nello scambio commerciale. Basta guardare i numeri per confermare tale affermazione.  Secondo i dati riferiti al 2015, 17,5 miliardi è il valore dei prodotti esportati dall’Olanda verso l’Italia, il flusso inverso, invece, si dimezza con 9 miliardi di euro.

Segue

Dal Mise controlli più serrati su Startup e Pmi

Nei giorni scorsi il Ministero dello Sviluppo Economico, con la circolare n. 3696/C del 14 febbraio 2017, ha cercato di risolvere alcuni dubbi proposti in merito ai controlli che la legge rimette agli uffici del registro delle imprese, post iscrizione nella sezione speciale dedicata alle startup e alle PMI innovative (verifiche preventive) e durante la vigenza dello status speciale di startup innovativa e PMI innovativa (verifiche dinamiche).

Segue

Start up innovative: il 2016 chiude con più 40%.

Secondo il rapporto 2016 del Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) dedicato allo Startup Act italiano, il 2016 ha fatto segnare un incremento del 40% di start up innovative rispetto all’anno precedente. Segue

Finanziaria 2017 e le imprese: ecco i punti più salienti della nuova manovra

In questi giorni si è parlato spesso della Finanziaria 2017 e del relativo DDL Legge di Bilancio 2017. Vogliamo segnalare i punti salienti della manovra, le modifiche e i benefici che possono interessare l’organizzazione e la gestione aziendale. Segue

Il Regime Forfettario. Quali le novità dell’anno 2017?

Il regime forfettario è stato introdotto per la prima volta nel 2015 con la Legge di Stabilità (art. 1, commi da 54 a 89, Finanziaria 2015). Si tratta di una misura destinata alle persone fisiche esercenti attività d’impresa o lavoro autonomo (professionisti compresi) che rispettano determinati requisiti e che dichiarano “compensi inferiori a determinati limiti, variabili in relazione all’attività esercitata”. Segue

La rottamazione degli studi di settore

Merita di essere presa in esame la recente decisione di  MEF e  Sose spa e  l’annuncia intenzione di “abbandonare” gli studi di settore.
Il nuovo strumento che “verrà messo a punto con gradualità” è basato sul grado di “affidabilità” del contribuente e permetterà di “superare” gli studi di settore, nonché di abbandonare il loro utilizzo come strumento di accertamento presuntivo.
Segue

Cosa cambia nel mondo degli appalti con la nuova Legge Europea 2015 - 2016

La legge n. 122/2016 entrata in vigore lo scorso 23 Luglio ha apportato sostanziali modifiche al comma terzo dell’articolo 29 del D.lgs. n. 276/2003 (c.d. Legge Biagi), in particolare sul delicato tema del c.d. “cambio appalto”.
Segue

Nuove norme per velocizzare le procedure esecutive e concorsuali

L'Italia cerca di snellire adempimenti e procedure per favorire gli investimenti e sbloccare il sistema creditizio in favore delle imprese.
Il Decreto Legge 59/2016 del 3 maggio 2016, intitolato Disposizioni urgenti in materia di procedure esecutive e concorsuali, nonché a favore degli investitori in banche in liquidazione, contiene importanti misure a sostegno delle imprese e, al contempo, di accellerazione dei tempi di recupero dei crediti. Segue

Societas delinquere (non) potest

Sempre più imprescindibile per le società l’adozione del Modello Organizzativo ex D.lgs 231/2001: qualora  venga perpetrato un reato contemplato dal predetto decreto,  la Società deve poter  dimostrare di aver adottato, ed efficacemente attuato, il modello di organizzazione, gestione e controllo per esimersi da sanzioni di natura pecuniaria e interdittiva. Segue